SPAZI URBANI: MOLTI CENTRI CONFINI MOBILI

La Grande Torino, il nostro punto di vista

Nel programma di “Torino Domani”, la trasformazione e la cura dello spazio urbano costituiscono uno dei motori principali del governo della città. Francesco Tresso ha improntato la sua proposta a una visione chiara e articolata dell’urbanistica e della politica territoriale.

La lunga e densa discussione sui temi urbani ha coinvolto decine di esperti urbani, progettisti e architetti, tra cui figurano vari candidati e candidate della nostra lista civica di centrosinistra a sostegno di Stefano Lo Russo, come Elena Carpignano, Alessandro Armando, Marina Massimello, Michela Barosio.

Ecco un estratto del nostro programma, che racconta il modo in cui abbiamo deciso di impegnarci sui temi urbani:

LA GRANDE TORINO: MOLTI CENTRI, CONFINI MOBILI

Non possiamo continuare a puntare soltanto sui grandi blocchi dismessi, aspettando che una nuova ondata immobiliare rimetta in moto i soliti vecchi meccanismi della rendita. Quello che Torino Domani propone, invece, è di dare la giusta scala, di tempo e di spazio, alle molte azioni che sono da compiere: un progetto di manutenzione delle strade deve agire subito, i progetti di riqualificazione diffusa devono attivarsi nel giro di mesi, i grandi progetti di infrastrutture e dei poli strategici richiedono anni. Pensare che queste scale siano in “competizione” tra loro è del tutto miope: senza la qualità diffusa non attireremo nessun grande investimento, e viceversa.

Vi invitiamo ad approfondire leggendo il testo completo: https://bit.ly/3z48oDj


Condividi dove più ami